Impegnarsi nuovamente per una visione globale a Madrid – 25 Magazine, Issue 8

Impegnarsi nuovamente per una visione globale a Madrid – 25 Magazine, Issue 8

LLa gente lavora nel settore del caffè per molte ragioni.

Il Direttore Esecutivo di SCA YANNIS APOSTOLOPOULOS condivide i risultati della riunione di allineamento dell’organizzazione che si è tenuta a Madrid lo scorso gennaio.

Si tratta di amore per la bevanda, amore per il processo, i luoghi e le persone. Ma è anche la convinzione che il caffè può essere qualcosa di più: più di un semplice prodotto agricolo, più di una semplice transazione, più di semplici acquirenti e venditori. Ci sono valori umani di base che vanno di pari passo con il caffè, e come comunità collegata da esso, crediamo nella necessità di rendere il caffè migliore.

La comunità del caffè d’eccellenza gioca il ruolo più importante in questa ricerca. Il caffè d’eccellenza, con la sua crescita nell’ultimo decennio, ha avuto una profonda influenza sull’industria globale del caffè, ma c’è molto lavoro da fare. Se da un lato il settore del caffè d’eccellenza è al primo posto, la comunità deve continuare a crescere, trovando nuove voci, più comunità che credono con maggior convinzione, ampliando di conseguenza la nostra sfera di influenza.

È qui che entra in gioco SCA. Siamo una comunità fatta di comunità. Una forte rete di individui che condividono gli stessi valori sul caffè d’eccellenza e il desiderio di influenzare l’impatto del caffè sulla vita attraverso la catena del valore. Siamo un movimento definito dal nostro scopo comune, dai nostri valori e dalla comunità.

Negli ultimi due anni la portata del lavoro di SCA è cambiata drasticamente. Due organizzazioni continentali si sono fuse in un’unica organizzazione, rilanciandosi come entità globale con l’aspirazione di rappresentare il caffè d’eccellenza e le sue comunità in tutto il mondo. Non ci siamo ancora, ma il percorso è chiaro e a gennaio si è svolta una serie di incontri a Madrid per allineare il nostro consiglio di amministrazione, lo staff direttivo e una vasta gamma di volontari dedicati allo scopo, alla strategia e agli obiettivi dell’organizzazione per i prossimi anni.

Una possibilità per riconnettersi e impegnarsi nuovamente

Le riunioni sono state una risposta a molte voci della nostra leadership di volontari che chiedevano l’opportunità di connettersi, impegnarsi con diversi comitati e imparare dai diversi punti di vista. Gli anni passati ci hanno insegnato il pericolo di lavorare nei silos e il valore che si trova in nuovi contatti, nuovi dialoghi e grandi idee. Madrid è stata l’occasione per iniziare l’anno con questa mentalità e ha incluso anche la prima riunione del nostro nuovo consiglio di amministrazione, il più vario nella storia della nostra dirigenza.

La partecipazione alle riunioni di Madrid mi ha fatto capire il potenziale del nostro settore, l’urgenza delle nostre sfide e il motivo per essere entusiasti. Ha anche sottolineato l’importanza della comunità, parola che forse usiamo troppo, ma che è al centro di tutto ciò che facciamo.

Nella sua forma più rudimentale SCA offre al settore una rete neutrale: un quadro di riferimento per sostenere tutte le attività che condividono i nostri valori e lavorano per il nostro scopo. Attraverso ciò cerchiamo di ottenere un impatto più ampio, guidando la ricerca e l’innovazione, iniziative di sostenibilità come l’iniziativa sulla risposta alla crisi del prezzi del caffè (Coffee Price Crisis Response Initiative), e realizzando il tutto attraverso i nostri programmi di formazione dinamica e il nostro portafoglio globale di eventi.

Le aspettative delle nostre comunità sono tanto grandi quanto varie e mentre cerchiamo di riavvicinarci a coloro che si sentono lontani, sappiamo che ci sono molti che non si sono mai sentiti impegnati. Se vogliamo dare un valore reale alle nostre comunità e colmare le lacune, dobbiamo innanzitutto impegnarci in un dialogo aperto, onesto (e talvolta difficile). Dovremo sviluppare meccanismi per ascoltare meglio. Solo allora, ascoltando, saremo in grado di servire meglio gli attori meno rappresentati della catena del valore e di intraprendere un percorso per capire come possiamo continuare a rendere SCA più rilevante.

Il raggiungimento di questi obiettivi ci richiederà di ascoltare molto meglio, sviluppare meccanismi per rimanere in contatto con la nostra comunità e utilizzare questi input per progettare esperienze comunitarie migliori che manterranno la SCA pertinente e realizzeranno il nostro scopo comune.

YANNIS APOSTOLOPOULOS è il Direttore Esecutivo di SCA, ruolo che ha assunto dopo aver occupato la posizione di Vice Presidente della Speciality Coffee Association in Europa e dopo molti anni di lavoro e volontariato nella comunità del caffè d’eccellenza.

Lo scopo e i valori di SCA sono stati elaborati da un gruppo di volontari di base e approvati dal consiglio di amministrazione al momento dell’unificazione.

Scopo di SCA

SCA intende promuovere una comunità globale del caffè e sostenere l’attività al fine di rendere il caffè d’eccellenza un’attività eccitante, equa e sostenibile per l’intera catena del valore.

Valori fondamentali di SCA
Il valore dei soci

Serviamo i nostri soci come una piattaforma globale senza scopo di lucro che: 1) fornisce eventi di livello mondiale, formazione, ricerca, standard; 2) promuove le migliori pratiche e professionalità che includono e si adattano al contesto; 3) amplifica le voci all’interno della catena di valore del caffè d’eccellenza.

Industria del caffè sostenibile

Sosteniamo la crescita sostenibile dell’industria del caffè attraverso partnership collaborative che perseguono l’equità, danno priorità ai benefici reciproci e si traducono in un impatto positivo lungo tutta la filiera del caffè. Lavoriamo per migliorare la comprensione delle questioni sociali critiche e delle disuguaglianze attraverso sforzi proattivi, attenzione mirata, educazione e risorse dedicate.

La comunità delle comunità

Valorizziamo le diverse prospettive attraverso l’ascolto, la focalizzazione e l’adattamento alle peculiarità locali e al tempo stesso incoraggiamo un senso di comunità globale per gli scambi culturali ed economici. Riconosciamo le comunità locali e facilitiamo lo sviluppo delle infrastrutture, della comunicazione e della condivisione all’interno e tra le comunità del caffè.

Le persone migliori

Riconosciamo la necessità di diverse prospettive per avere una rappresentanza equilibrata e dinamica dei soci. Ciò include (ma non si limita a) razza, sesso, età, nazionalità, orientamento sessuale, categoria dei soci e carriera, così come i punti di incontro di queste identità. Sviluppiamo, responsabilizziamo e fidelizziamo i migliori leader e il personale volontario per coinvolgere i nostri soci e il pubblico esterno, promuovendo un ambiente informativo, inclusivo, gratificante e di reciproco sostegno.

Operazioni etiche

Dimostriamo l’integrità delle pratiche commerciali e della governance no-profit. Rispettiamo i requisiti normativi locali e agiamo con dedizione incondizionata ai nostri impegni auto-definiti. Ispiriamo la fiducia attraverso una comunicazione trasparente e il riconoscimento della responsabilità e miglioriamo le prestazioni attraverso l’aspirazione, l’autocontrollo e il coinvolgimento dei soci.

Rispetto per l’individuo

Creiamo, produciamo e sosteniamo spazi sicuri, liberi da discriminazioni e molestie, per la collaborazione personale e professionale, la crescita e l’apprendimento. Riconosciamo che i benefici per i soci e la partecipazione alle attività differiscono a seconda dell’identità, del contesto, dei diritti e dell’accesso alle risorse e riconosciamo che ogni socio ha una voce in capitolo.

 

Sei socio di SCA? Richiedi il tuo abbonamento gratuito alla versione cartacea di 25 Magazine in lingua inglese al sito web sca.coffee/signmeup.

Non sei socio? Unisciti a noi e sostieni la nostra associazione no-profit alla pagina sca.coffee/join.