Un anno fondamentale – 25 Magazine: Issue 3

Un anno fondamentale – 25 Magazine: Issue 3

NNel celebrare il nostro primo anniversario come SCA - Specialty Coffee Association, l'Associazione internazionale del Caffè d’Eccellenza, guardiamo al futuro con ottimismo.

L’anno 2017 ha rappresentato una pietra miliare per la nostra comunità, con l’introduzione di molte nuove iniziative incentrate sui membri, tra cui Avance, la prima conferenza sulla sostenibilità di SCA in Guatemala, il primo Coffee Technicians Guild Summit in Europa, lo Studio di valutazione finanziaria per torrefattori/rivenditori di SCA, il lancio del Coffee Skills Program, che ha riunito il sistema Coffee Diploma System di SCAE e il Pathways Program di SCAA, e il lancio di 25, la rivista che mette gli operatori del caffè in contatto con la comunità internazionale.

L’anno ha anche portato alla luce le sfide per la comunità e lo staff del caffè d’eccellenza, dal momento che abbiamo accolto nuovi membri internazionali provenienti da Stati Uniti ed Europa e li abbiamo fatti convergere in un unico ente. Queste sfide presentano enormi opportunità di apprendimento e crescita per tutti noi.

In questo numero, il terzo di 25, sosteniamo la nostra diversità e impariamo come possiamo unirci in quanto comunità per sostenerci a vicenda. Elizabeth Doerr intervista i rifugiati in formazione e al lavoro presso la 1951 Coffee Company in California. Phyllis Johnson di BD Imports rivela cosa significa fondare e far crescere un’azienda del caffè in qualità di donna di colore mentre Mohamed Nouh Ges riflette sulla sua recente visita in Guatemala, dove si è innamorato di un popolo che condivide molti dei valori con cui è cresciuto in una famiglia somala.

Sempre in questo numero Chad Trewick introduce il rapporto sulla redditività aziendale di SCA, Ruth Hegarty offre una panoramica dei pro e contro delle indicazioni geografiche e David Fasman esamina i risultati dell’Espresso Surveydi Barista Guild.

Da parte di tutti i membri della SCA, vi auguro un 2018 pacifico e prospero in vista di un altro grande anno di promozione del caffè d’eccellenza.

Paul Stack
Presidente, Specialty Coffee Association